Endocrinologia

Home/Endocrinologia

In cosa consiste la visita endocrinologica?

Attraverso la visita endocrinologica, lo specialista indaga sulle patologie legate alle ghiandole a secrezione interna. Queste ghiandole così dette “endocrine” rilasciano nel sangue gli ormoni, responsabili del funzionamento di buona parte dell’organismo. Uno squilibrio ormonale è causa di pesanti conseguenze e può essere dovuto a numerose cause, dallo stress a vere e proprie disfunzioni, evidenziando un numero piuttosto considerevole di patologie: ovaio policistico, disfunzione erettile, diabete mellito, osteoporosi, a seconda delle ghiandole interessate.

Come si svolge la visita endocrinologica?

Innanzitutto il medico endocrinologo provvederà a raccogliere l’anamnesi del paziente: patologie di cui soffre o ha sofferto in passato, farmaci assunti, abitudini alimentari e lavorative, eventuale attività fisica praticata, dipendenza da fumo, alcol o altre droghe.
In un secondo momento il medico prenderà nota di parametri quali peso, statura, pressione sanguigna e frequenza cardiaca.
Se i sintomi riportati dal paziente possono essere riconducibili a disfunzioni tiroidee, il medico eseguirà la palpazione, completamente indolore, della ghiandola. Il campo d’azione di questa branca specialistica è piuttosto vasto e difficilmente riconducibile a pochi esempi di casistica.
Ciò che si può affermare è che l’endocrinologo può avere necessità di approfondire l’indagine, prescrivendo esami di laboratorio (analisi del sangue) ed esami strumentali (risonanza magnetica, ecografia, tomografia computerizzata). Ottenuto il referto, si potrà fare chiarezza sulle cause dei sintomi e prescrivere la terapia più adatta.