Endocrinologia: istruzioni per l’uso

Home/News sanitarie/Endocrinologia: istruzioni per l’uso

Cosa è l’Endocrinologia?

L’Endocrinologia è una branca Medica Specialistica che si occupa dello studio delle ghiandole endocrine e delle loro funzioni (produzione di ormoni).

Chi è l’Endocrinologo?

L’endocrinologo è un Medico Specialista nella diagnosi e cura di patologie delle ghiandole endocrine alla base di anomalie ormonali capaci di alterare funzioni biologiche (ad es. ciclo mestruale, fertilità) o parametri vitali (glicemia, pressione arteriosa, diuresi).

Cosa e quali sono le ghiandole endocrine?

Le ghiandole endocrine sono costituite da un insieme di cellule, per lo più organizzate a formare dei veri e propri organi solidi, che producono e liberano nella circolazione sanguigna differenti tipi di ormoni. Le ghiandole endocrine principali sono: ipofisi (piccola ghiandola situata nell’encefalo che produce vari ormoni capaci di regolare la funzione di altre ghiandole endocrine e non solo), tiroide (sita nel collo e responsabile della produzione degli ormoni tiroidei), surreni (ghiandole endocrine situate nell’addome e capaci di produrre vari ormoni che controllano i livelli di stress, la pressione arteriosa, il battito cardiaco), ovaie e testicoli (ghiandole importanti per garantire un corretto sviluppo sessuale dell’individuo e la fertilità), paratiroidi (site nel collo e capaci di controllare i livelli di calcio e fosforo nel sangue).

Quali pazienti potrebbero avere necessità di consultare un Endocrinologo?

Pazienti con noduli alla tiroide o infiammazione delle tiroide (tiroidite), perdita di peso eccessiva, battito cardiaco accelerato, caduta di capelli accentuata, difficoltà di concentrazione, alterazione del ciclo mestruale e/o della fertilità, eccesso di peli su corpo femminile (irsutismo), disfunzione erettile, elevati valori di glicemia (diabete), pressione arteriosa elevata nonostante l’assunzione di più farmaci per la pressione alta, coliche renali ricorrenti, eccessiva diuresi, sovrappeso-obesità.

In cosa consiste una visita endocrinologia?

La visita dura circa 30 minuti durante i quali viene svolto un colloquio con il paziente per individuare le principali problematiche per cui ricorre a valutazione specialistica e viene eseguito un esame generale.  Qualora necessario, possono rendersi utili esami ecografici (tiroide e/o arterie del collo) non invasivi ed indolore. Al termine della visita, l’endocrinologo prescrive esami e terapie da seguire e fissa un secondo appuntamento con il paziente per valutare l’efficacia della cura.